logo DimmidiSì
menta e rosmarino due erbe aromatiche antistress

Menta e rosmarino: due erbe aromatiche antistress

Scopri le proprietà di menta e rosmarino e impara a coltivarle in vaso.

Oggi esploriamo il mondo delle erbe aromatiche e approfondiamo la conoscenza di due piante in particolare, che, oltre a profumare tante pietanze, combattono lo stress e, in generale, ti aiutano a tenere la mente in forma: la menta e il rosmarino.
Pronto a scoprire le proprietà di queste piante? In fondo all’articolo, ti spieghiamo anche come coltivarle in vaso.

La menta: un toccasana per la mente.

Profumata e rinfrescante, la menta è una pianta dalle tante virtù e te la suggeriamo perché, a livello del sistema nervoso, svolge anche azioni rigeneranti e stimolanti. Nello specifico, favorisce la concentrazione e, grazie a un effetto tonificante, contribuisce ad abbassare i livelli di stress e ansia dovuti all’affaticamento psicofisico.
Puoi ottenere un infuso a base di menta in questo modo: fai bollire 200 ml di acqua e poi lascia in infusione per 5 minuti un pizzico di menta secca oppure un paio di foglie intere di menta fresca. Infine, filtra.
Bevuta al mattino, la tisana alla menta funge da tonico per il sistema nervoso; dopo i pasti, invece, aiuta la digestione (va detto, però, che la menta è sconsigliata a chi soffre di ulcere e gastrite o di calcoli biliari, a chi è affetto da patologie epatiche e alle donne in gravidanza e allattamento).
Per preparare una bevanda rinfrescante, da bere durante la giornata, metti in un litro d’acqua due o tre foglie di menta fresca e lascia in infusione per tutta la notte. Poi filtra.
Per beneficiare delle proprietà antistress della menta, puoi anche utilizzare il suo olio essenziale (lo trovi in erboristeria) e diffonderlo nell’ambiente attraverso un bruciatore di essenze.

Il rosmarino: un aiuto per la memoria.

Ha il profumo del Mediterraneo, il rosmarino (il cui nome viene dal latino “ros marinus”, ossia “rugiada marina”), che qui ti proponiamo poiché è utile per combattere l’affaticamento mentale (soprattutto durante la terza età) e rinforza la memoria, proprietà che già gli attribuivano gli antichi Greci.
Con il rosmarino, puoi preparare delle tisane a caldo e a freddo. Nel primo caso, fai bollire 100 ml d’acqua e poi lascia in infusione per 5 minuti mezzo cucchiaino di rosmarino secco sminuzzato oppure un cucchiaino di rosmarino fresco (dopo aver sfregato un po’ le foglie tra le mani). Bevi l’infuso dopo averlo filtrato.
Anche con il rosmarino si può ricavare una tisana fredda, lasciando in infusione un cucchiaio di foglie in un litro d’acqua per circa 10 ore.

Come coltivare menta e rosmarino in vaso.

Entrambe le piante di cui ti abbiamo parlato si adattano senza problemi alla coltivazione in vaso. Basta offrire loro una posizione molto soleggiata, un buon drenaggio e non esagerare con le annaffiature (annaffia solo quando il terriccio è ben asciutto).

Per mettere le piantine di menta e rosmarino in vaso, fai così:

  • usa vasi (di plastica o di terracotta) con uno o più fori sul fondo;
  • copri i fori con dei cocci e versa uno strato alto circa 5 o 6 centimetri di argilla espansa;
  • riempi i vasi con del terriccio universale e dell’humus (tieni presente queste proporzioni: 2/3 di terriccio e 1/3 di humus) e dai una mescolata, facendo attenzione a non smuovere lo strato di argilla espansa;
  • infine, interra le piantine e, se necessario a coprire per bene le radici, aggiungi altro terriccio.

Allora, ti abbiamo convinto a coltivare rosmarino e menta sul tuo balcone?
P.S. Alimenti antistress per eccellenza sono la frutta secca e i semi oleosi, per esempio le noci e i semi di zucca, che contengono triptofano, una sostanza alleata del buon umore. Li trovi nell’insalatona Piatto Unico DimmidiSì Cranberries, semi di zucca e noci.

Categoria: Cose buone